Home Minerals Opale
Opale PDF Print E-mail

Opale- SiO2.n(H2O) -

CLASSE MINERALOGICA: Silicato
GRUPPO: Amorfo
SISTEMA:
GRUPPO SPAZIALE:
GEMINAZIONE:
ABITO:
Si tratta di un minerale amorfo, non cristallino.
DUREZZA: 5 - 6,5
PESO SPECIFICO: 2 - 2,5
INDICE DI RIFRAZIONE: 1 - 1,5 (dovuto all'iridscenza)
COLORE: Incolore, bianco, rosso, arancio, giallo, verde, blu, nero
LUCENTEZZA: Sub-vitreo
TRASPARENZA: Iridescente
SFALDATURA:
STRISCIO:
Bianco
FRATTURA: Concoide o indistinta
PLEOCROISMO:
GENESI:
La formazione dell'opale avviene mediante lento deposito geologico di un gel colloidale di silice a bassa temperatura.
GIACIMENTI: Australia, Galles, Messico
CENNI STORICI: La parola opale ha radice comune nel Sanscrito upala, nel Greco opallios ed nel latino opalus (con significato di pietra preziosa).
ALTRE CARATTERISTICHE ED UTILIZZO: L'iridescenza il gioco di colori e di luce presentato dai campioni di Opale. E' dovuta ad effetti di interferenza ed alla diffrazione della luce causata a sua volta dalla regolare disposizione delle sferette di silice di 150-300 nm di dametro, disposte in una forma impaccata simile ad un reticolo cristallino, regolare e tridimensionale (struttura cubica o esegonale). L'opale viene lavorato per evidenziarne gli effetti di colore dovuti all'iridescenza. Viene tagliato a cabochon. esistono vari tipi di opale: Opale di Fuoco (varietà di colore rosso vivo od arancione viene così detta per il colore sgargiante); Opale Nobile (È la varietà più preziosa, che presenta un notevole effetto di iridescenza, esibendo colori che possono variare dal blu al rosso, al verde di diverse tonalità); Ialite (Si tratta di una varietà che si presenta come patine oppure anche incrostazioni trasparenti, con aspetto globulare, di spessore consistente. Presenta una intensa fluorescenza verde quando sono eccitati da ultravioletti).
COMMENTO: Come si è visto in precedenza, pur non essendo un silicato cristallino (disposizione atomica reticolare assente), 'impacchettatura delle nano-sferette che compongono questo gel colloidale danno, in definitiva, un aspetto (ottico) assimilabile a quello di un vero e proprio cristallo a "scala nano metrica".
CAMPIONI IN ESPOSIZIONE AL MUSEO:
STANZA:
TECA:
DESCRIZIONE CAMPIONE: